Sbiancamento dentale

Sbiancamento dentale

In cosa consiste?

Lo sbiancamento dentale in istituto è una pratica che nel mondo estetico esiste da pochi anni. Il fine è quello di ottenere una graduazione della tinta del dente sempre minore. Per far si che ciò avvenga si utilizza un’apparecchiature a luce LED che attiva un ossido posto in un morsino a contatto coi denti. Questa pratica non è assolutamente nociva o aggressiva sullo smalto dentale, per questo motivo la si può ripetere anche ogni 2-3 mesi. I risultati del trattamento sono visibili immediatamente dopo la seduta e lo sbiancamento è assicurato. È particolarmente indicato a chi fuma e chi assume tanti alimenti macchianti come caffè o bevande zuccherine.